“Con il Covid-19 abbiamo dovuto ragionare su un’emergenza che non conosceva nessuno, e senza avere a disposizione alcuno strumento terapeutico. La capacità di smontare e rimontare gli ospedali durante l’epidemia si deve alla capacità del management. Non avevamo precedenti ai quali fare riferimento, l’esperienza sul campo è diventata modello. Noi Dg siamo rimasti da soli a gestire una grande responsabilità: governare un’Azienda nel corso di un’emergenza del tutto nuova”.